IL RAFFREDDAMENTO

La sauna comprende due fasi:
1. Riscaldamento e sudorazione in sauna 

2. Raffreddamento dopo la sauna

La durata della fase 2 deve essere uguale o maggiore alla 1. Il nostro consiglio è di uscire dalla sauna, attendere un paio di minuti per raffreddare le vie respiratorie e poi effettuare una doccia fresca partendo dai piedi verso l’alto.
Dopo di che ci si può rilassare a proprio piacimento per il resto del tempo necessario.
I più temerari possono utilizzare il POZZO FREDDO o la DOCCIA SCOZZESE.

Il pozzo ricrea la tipica immersione in lago ghiacciato o nelle acque di fiume.
La doccia scozzese consiste in una secchiata di acqua fredda a caduta dall’alto.
E’ presente anche una piccola cascata di ghiaccio da frizionare sul corpo.

IL REINTEGRO DEI LIQUIDI

Dopo le saune è normale una PERDITA DI PESO (500 - 1500 gr. in media). Questo accade perché si sono persi molti LIQUIDI E SALI MINERALI.

E’ IMPORTANTE REINTEGRARLI. Oltre all’acqua o tisane, consigliamo di consumare delle BEVANDE RICCHE DI VITAMINE quali spremute di frutta fresca e centrifughe.
Aggiungendovi un filo di olio di oliva ricco di vitamine A,D,E,K, aiuterete inoltre l’assorbimento delle vitamine degli altri alimenti.
Sono da evitare alcolici, ma la BIRRA e’ invece INDICATA per le sue proprietà diuretiche.